Menu Chiudi

Le 6 cose da fare… in caso di ansia.

L’ansia, ormai ne ho parlato diffusamente sul blog, è quell’emozione che si accompagna a pensieri di tipo allarmistico e catastrofico rispetto alle conseguenze di qualcosa che potrebbe accadere.
L’ansia può riguardare vari aspetti della vita, e talvolta ne compromette fortemente la qualitá.
Può colpire chiunque e a qualsiasi etá. Per questa ragione é importante sapere cosa fare….in caso di ansia.
1) Metti alla prova i tuoi pensieri. Sei proprio sicuro che la cosa che temi si possa verificare? Se ciò che temi accadesse sei certo di non poterlo proprio affrontare? Se la cosa che temi accadesse cosa potresti fare per gestirla? A chi potresti chiedere aiuto?
2) Fai una scala di difficoltá. É importante fare un elenco di situazioni, dalla più semplice alla più difficile, che l’ansia al momento ti impedisce di affrontare. Poi inizia ad affrontare la più semplice tra le situazioni elencate.
3) Evita di evitare. Una volta fatto l’elenco, datti un tempo ed inizia ad affrontare le situazioni critiche. Non rimandare. Servirebbe soltanto a peggiorare le cose.
4) Congratulati con te stesso ogni volta che riesci ad affrontare una situazione difficile. Se per molto tempo hai evitato delle situazioni a causa dell’ansia e finalmente ad un certo punto ci sei riuscito, questo è un buon motivo per essere contento di te. Ricorda che non esiste nessuno immune all’ansia (nemmeno io, che sono una psicoterapeuta esperta dell’argomento!) e che la cosa importante è imparare ad affrontarla!
5) Non parlare troppo con gli altri (amici, familiari ecc.) della tua ansia. Servirebbe solo a dare eccessiva importanza al problema e a fare il pieno di rassicurazioni non sempre richieste e non sempre efficaci.
6) Impara una tecnica di rilassamento e di respirazione. Le più efficaci sono:

– La respirazione lenta. Consiste nel respirare lentamente contando fino a tre in fase di inspirazione (fatta con il naso) e da tre a sei in fase di espirazione (fatta con la bocca). Questo tipo di repirazione va fatta controllando di espandere la pancia e non il torace e le spalle.

– Il rilassamento muscolare di Jacobson. Consiste in una serie di contrazioni e successivo rilassamento di tutti i muscoli del corpo ed è molto utile per chi avverte spiacevoli sintomi di ansia a livello fisico.

– Il training autogeno. È una sorta di autoipnosi attraverso la quale si raggiunge un rilassamto completo. Consiste nell’imparare semplici tecniche e mantenerle esercitate ogni giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WhatsApp chat

Questo sito utilizza i cookie tecnici, per le statistiche e di terze parti. NON utilizziamo cookie di profilazione. Puoi avere i dettagli visitando l’informativa estesa sui cookie:
Informativa estesa cookie
Informativa Privacy